Migrate from Exchange 2013 to Exchange 2016 – Part four

Migrate from Exchange 2013 to Exchange 2016 - Part one
Migrate from Exchange 2013 to Exchange 2016 - Part two
Migrate from Exchange 2013 to Exchange 2016 - Part three
Migrate from Exchange 2013 to Exchange 2016 - Part four

At this point we have migrated all the things and we are ready do decommission the old Exchange 2013.

This is our situation now:

Now before uninstall, we need to remove the mailbox database on Exchange 2013:

Get-MailboxDatabase

Remove it:

Remove-MailboxDatabase -Identity Exch-2013

Don worry about this error… (see this article)

Go to the control panel and uninstall the Exchange 2013.

Now in the case of queued messages use this command to see the situation ad read this good article :

Get-Queue -Identity Submission | Select Identity,Status,MessageCount

So now uninstall it.

Done!

Now reboot, remove from AD the server, power off it, move its IP to the new one (exchange 2016) as a secondary address .

That’s it!

3 Comments

  1. ps: scusami rileggendo c’è un errore, naturalmente S-EXCH2013 è in realtà S-EXCH2016

    Reply
  2. Ciao Marco,
    spero tu possa aiutarmi, ho incontrato un grosso problema nella migrazione da exch2016 a exch2019. La mia configurazione è costituita da tre server dedicati su cloud OVH, S-DC S-EXCH2013 S-EXCH2019 (premetto che prima di aggiungere il secondo server Exchange tutto funzionava bene), ognuno di essi è dotato di due schede di rete, la “LAN” con la quale si connette alla rete privata e la “WAN” dotata di un indirizzo pubblico (quindi ognuno dei server è dotato di un proprio indirizzo pubblico). L’installazione di Exchange2019 è andata a buon fine, sono arrivato al punto in cui dovrei migrare le mailbox e modificare i nomi dns interni e pubblici, per adattarli al nuovo server. Il mio problema è che la coesistenza dei due Exchange non funziona bene perché: se Exchange 2019 è spento tutto funziona bene (tramite l’Exchange 2016), SE invece è acceso e con la scheda “WAN” abilitata, quando invio le mail da Outlook, sia internamente che all’esterno, escono ma una copia rimane in bozze, SE la scheda “WAN” è abilitata (e il connettore di invio settato per servire il nuovo server) escono solo le mail verso l’esterno ma quelle interne, sulla coda, ho un errore dns (come se volesse inviarle tramite internet?!).
    Puoi aiutarmi?
    Grazie
    Alessandro

    Reply
    • Ciao Alessandro,
      da come la descrivi hai dei problemi DNS. Con sistemi multi-homed in passato ho avuto problemi.. Non riesci a semplificare il tutto mettendo un Fw virtuale davanti in modo da nattare i due Exchange ? Internet ===FW-Virt====LAN con i 2 EXCH ?
      Questo ti risolverebbe le dinamiche di registrazione.. Se questo non è possibile, inizia un check completo delle risoluzioni DNS.. oltre a questo verifica che i server si regitrano nel tuo DNS con i loro indirizzi privati, verifica di non avere errori sulle interfacce LAN e WAN. L’SCP, dai due server, viene risolto con gli indirizzo privato? Pubblico ? … Imposta le interfacce con cui si registrano mettenedo quelle private:

      netsh interface ipv4 set dnsserver name=”LE tue interfacce pubbliche” source=static address=IPofDNSServer register=DNSRegisterOption
      DNSRegisterOption => none .
      Controlla qui questa guida vecchia… : https://www.enowsoftware.com/solutions-engine/bid/185076/Exchange-2013-on-Windows-Server-2012-with-multiple-IP-addresses-on-a-single-NIC

      Fatto questo, rimuove 2019 dal server SEND CONNECTOR ed esegui i seguenti test da OWA (magari pulischi DNS e riavvia..):

      1) mandati una mail all’esterno
      2) mandati una mail dall’esterno al tuo utente interno
      3) mandata una mail dall’utente che si trova sul DB di eschange 2016 ad una casella ti test che crei sul DB di Exchange 2019
      4) risponditi.
      5) ora manda una mail dalla casella DB di Exchange 2019 all’esterno .

      Fatti tutti questi test, e se funzionano, aggiungi exchange 2019 al SEND CONNECTOR e rimuovi Exchange 2016.
      Riprova tutti i test…

      Ciao
      Marco

      Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published.